Meghan Markle ed i suoi gioielli in Nuova Zelanda

foto_751388_908x560

​E' agli sgoccioli  il tour reale in Nuova Zelanda e isole Fiji per il duca e la duchessa del Sussex: vediamo assieme gli outfit ed i gioielli degni di nota che hanno accompagnato Meghan Markle nelle sue uscite pubbliche.

20 Ottobre 2018, ANZAC Memorial Dedication, ad Hyde Park, Total black in Emilia Wickstead in particolare il modello Camila, costante taglio in vita e forma ad A, questo abito è in lana e crêpe con scollo alla coreana e dei distintivi bottoni bianchi sul davanti. Anche in questo caso Meghan non abbandona però la maison Givency, di cui sceglie la clutch nera in satin.


Come accessori la duchessa decide di abbinare ad una coppia di orecchini (indossati anche in occasione del matrimonio della Pricipessa Eugenie) in quarzo bianco sfaccettato incastonato in oro giallo 18 kt  un nuovo eternity ring dorato sempre della stessa casa degli orecchini.  Pippa Small (il nome della designer ndr), è una antropologista inglese che si è reinventata designer di gioielli per poter lavorare con tribù tribali per creare pezzi usando pietre naturali e senza taglio.
Il cappellino era invece Philip Treacy.


In abiti più casual per gli Invictus game di Sydney sull'isola di Cocktatoo: denim neri super stretch, una giacca bianca del brand Acacia Altuzarra ed una camicia nera della fondazione. 

Passiamo agli accessori: 
  • occhiali by Illesteva, Stile Palm Beach tartarugati e lenti grigliate;
  • due Catherine best Azur in oro dorato 18k alle orecchie con i lapislazzuli selezionati per questo design che rappresentano l'allure mistica del cielo notturno;
  • tre anelli del brand etico attento all'ambiente Ecksand Made in Canada, totalmente handcraft uno con smeraldo taglio rotondo da 0.15 carati, un secondo in zaffiro taglio marquise da 0.30 carati, un terzo un diamante, taglio smeraldo da 0.25 carati.

Per la cerimonia di apertura per gli Invictus il 20 ottobre, la scelta cade ancora sul blu navy di McCartney e sulla cultch in satin di Dior. All'attenzione un nuovo paio di orecchini Birks composti da degli zaffiri taglio cushion contornati da un doppio giro di diamanti ed un anello Ecksand (Emerald secret heart stackable);.  

Il marchio, è Made in Montreal, la società viene fondata 10 anni fa da Erica Bianchini, che è ancora il direttore creativo. Ancora, Meghan mostra di supportare aziende create e gestite da donne.

Ospitati dal primo ministro Scott Morrison il duca e la duchessa si recano alla reception per gli Invictus Game, incontrando i vari partecipanti e le loro famigli. La duchessa indossava un blazer doppio petto bianco rigato ed un dolcevita nero e jeans neri. Proprio come Carrie Bradshaw non riusciva mai a separarsi dalle sue Manolo Blahnik, Meghan non rinuncia mai alle sue Acuqazzurra Pumps.  Con lei la tracolla Oroton, già indossata in occasione del Commonwealth Youth forum. Gli orecchini sembrano essere Natalie Marie Diamond  Sun Stud: tre diamanti con taglio marquise in oro rosa 14 carati.

​Meghan appare raggiante all’arrivo alle Fiji, in un abito bianco firmato Zimmermann ed un cappello dello stesso colore di Steven Jones, ma le sue acquazzurra pumps non la lasciano mai.

Gli orecchini, sono un regalo dalla regina,una perla ed un brillante; assieme a questi, un tennis regalato dal principe Carlo, indossato già  il giorno prima del suo matrimonio in occasione del Garden party.

​La prima opportunità di vedere la Duchessa in abiti formali è il 23 ottobre quando la vediamo apparire in un abito azzurro del brand di lusso inglese Isabel Safiyaa.  L’abito è il Ginko cape dress, in crêpe elastico, lungo fino a terra con una lunga cappa tagliata in due, che seguono l’ andamento dell’abito, assecondando ogni movimento e le forme arrotondate del pancino.

Non passano assolutamente in secondo piano gli importantissimi orecchini e allo scintillante bracciale di diamanti di cui ancora non si è scoperta l’origine ed il designer.

Per l’ultimo evento alle Fiji, che si svolge all’aeroporto di Nadi per onorare un eroe di guerra, Meghan si firma Jason Wu in un midi dress verde, mentre questa volta porta delle Bb pumps Manolo Blahnik blu navy. Dello stesso colore porta con sè una versione customizzata della d bee- bag Dior.

I gioielli sono firmati Pippa Smal: gli orecchini in oro 18 carati sono i peepal Leaf, collezione 2015, mentre i due Bangles sono Oshna il più stretto, mentre Omeen il più largo.  Tutti  i gioielli del brand sono Creati a Kabul per aiutare a creare occupazione con lo scopo di sviluppare la società.

Dopo il raggiante arrivo a Tonga in un bellissimo abito rosso ( in crêpe con ricami e cuciture a godet) con cintura ( con richiamo probabilmente al colore della bandiera del paese), Meghan appare in tutta la sua eleganza al Black tie party.

Sua altezza reale ricorda una divinità greca in Theiacouture nella tunica avorio con manica ad aletta e spalle decorate da un ricamo brillante in cristalli e la vita fasciata.

Givency clutch con chiusura gioiello e ancora Acquazzurra .

L’ acqua marina di Diana sulla sua mano destra ed il misterioso bracciale di brillanti indossato per la cena di gala alle Fiji completano il suo outfit per l'evento.

Firmata Oscar de la Renta per l’ Australian Geographic society Awards, la Duchessa incanta ancora.

Tulle bianco senza maniche , con gonna a ballerina e decorato con uccelli neri tagliati a laser. Nessuna clutch tra le sue mani, ma sembra portasse due nuovi anelli Birks in oro giallo.

Ancora bianco candido per Meghan durante la visita al Courtney Cretive a Wellington. In cotone, senza maniche,doppio petto e senza tasche l’abito di Maggie Marilyn.

Al collo il pendente Tatto diamond, mentre ai lobi un regalo ricevuto dal primo ministro Jacinda Ardern:  Runga, designer e musicista. Il logo all’interno del disco dorato è un “Miromiro”, che nella mitologia Maori indica un simbolo di devozione e portatore d’amore.

Antonio Berardi blue navy per l’evento al museo di guerra di Auckland, assieme a nuove Pumps acquazzurra color taupe .

Nonostante i capelli sciolti, sono visibili gli orecchini nova gold con pavè di topazi bianchi in oro 9 carati di Emily Mortimer, designer  di origine britannica.

Trollbeads viaggia in Italia
 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Already Registered? Login Here
Guest
Domenica, 18 Novembre 2018
If you'd like to register, please fill in the username, password and name fields.

Immagine Captcha